EnglishItaliano

Viaggi a vuoto? Ecco perché dirgli addio una volta per tutte

Negli ultimi anni, l’obiettivo dell’intero settore dei trasporti e della logistica, compresi noi di Vinci & Campagna, è quello di ridurre il più possibile le emissioni di CO2. Una vera e propria piaga del nostro meraviglioso pianeta. In questo senso, soprattutto per quanto riguarda il trasporto merci, iniziare ad evitare i viaggi a vuoto, grazie al matching più mirato, può rappresentare la prima soluzione efficace. L’obiettivo? Ovviamente risparmiare importanti somme di denaro e soprattutto l’ambiente. 

Traffico autostradale emissioni

Emissioni di CO2 negli autotrasporti: alcune statistiche 

L’Italia, dal 1990 ad oggi, ha compiuto importanti passi avanti nella salvaguardia dell’ambiente. Pensate che nel 2018, ad esempio, è riuscita a ridurre le emissioni di gas serra di oltre il 17% rispetto agli anni ’90. Nonostante ciò, rimane il dato che quasi la metà delle emissioni di CO2 è prodotta esclusivamente dai settori di energia e dei trasporti, in particolar modo dal trasporto su strada

In questo senso, è importante aggiungere che queste emissioni non solo hanno un impatto negativo sull’ambiente, ma comportano anche rilevanti danni economici che raggiungono milioni e milioni di euro ogni anno. 

È sempre più chiaro, dunque, che le aziende di questo settore si debbano impegnare con attenzione e cura a raggiungere quest’obiettivo, così da salvaguardare l’ambiente e, al tempo stesso, ridurre in maniera importante i costi

Viaggi a vuoto in autostrada

Viaggi a vuoto: perché non ridurre costi e CO2?

Esiste un’azienda, in Italia, che si occupa di misurare l’impatto climatico delle catene logistiche, così da sviluppare dei sistemi che andranno poi a consolidarsi nell’ambiente della distribuzione e produzione. Parliamo di GreenRouter, azienda che punta a migliorare le supply chain delle PMI, ovviamente in ottica del miglioramento della sostenibilità ambientale

Per fare un esempio pratico, partendo da un camion diesel, di classe EURO 6 e da 26 tonnellate, GreenRouter ha paragonato i valori di CO2 emessi a pieno carico, con quelli relativi ad un viaggio a vuotoRisultato? Le emissioni, per km percorso, risultano essere di 0,9 kg di CO2 a pieno carico, mentre di 0,7 kg di CO2 a vuoto. 

A questo punto, partendo dal presupposto che un mezzo che viaggia a pieno carico bruci più carburante, e quindi produca più emissioni, ciò che stupisce è comunque la quantità di CO2 prodotta durante il viaggio a vuoto. Infatti, nonostante il camion a pieno carico produca circa il 25-30% di emissioni in più, i numeri di un veicolo vuoto sono impressionanti. Per questo è fondamentale ridurre il numero complessivo dei mezzi che compiono viaggi a vuoto. 

Parcheggio logistico vicino autostrada

Verso un trasporto sostenibile e un risparmio dei costi

Ottimizzare il proprio bilancio ambientale, migliorare i propri processi di trasporto per ottenere una logistica sempre più sostenibile. Sono questi i fattori che devono essere perseguiti dalle aziende specializzate nel settore. 

Anche perché, come già accennato, ridurre le emissioni di CO2 in tutti i livelli della supply chain non è importante solo dal punto di vista ecologico. Anzi. Seguendo questa linea, tutti gli attori della logistica – dai committenti dell’industria, fino alle varie imprese di trasporto – possono ottenere un’importante riduzione dei costi operativi, aumentando contemporaneamente l’efficienza dei processi e dei servizi stessi. 

Noi di Vinci & Campagna siamo fermamente convinti che, in questo modo, l’ambiente e tutti gli esseri viventi possano trarne infiniti benefici. In un mondo sempre più sano e sostenibile.

Lo stesso trasporto a carico completo, servizio che abbiamo da poco analizzato in un articolo dedicato, è in grado di ridurre il numero di viaggi effettuati, la percentuale di viaggi a vuoto, e di conseguenza ridurre anche le emissioni della spedizione. Vuoi scoprirne di più? Leggi ora l’articolo completo.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
Linkdin
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

lascia un commento

Potrebbe interessarti anche...

Restiamo in contatto

Registrati alla nostra mailinglist, compila questo form per ricevere aggiornamenti su notizie e comunicazioni