fbpx

Autotrasporti: ecco le 9 regole del buon autista

Giugno 21 2021
Autotrasporti regole

Come ben sappiamo, guidare un mezzo pesante è una grande responsabilità, oltre che un grosso sacrificio. Un’operazione delicata che necessita della massima attenzione, competenza e professionalità. Ma quali sono le regole di comportamento che ogni autista dovrebbe rispettare, quando si parla di autotrasporti, per svolgere al meglio il proprio lavoro?

Niente paura. Se anche tu ti sei posto questo interrogativo, qui troverai 9 regole precise per diventare un buon autista, in grado di fare la differenza nel proprio settore. Pronti? Via!

 

1. Leggi attentamente la documentazione di trasporto

Prima ancora della partenza, il buon autista si riconosce da come legge con attenzione tutta la documentazione relativa alla merce, al destinatario e al luogo di consegna, che si tratti di trasporti nazionali o spedizioni internazionali. Questo perché assicurarsi di aver ben compreso le diverse informazioni, garantisce la prevenzione di spiacevoli ritardi o danni economici più o meno rilevanti.

Ricorda: Se qualcosa non ti è chiara, richiedi maggiori dettagli per scogliere ogni dubbio, evitando sempre di lasciar spazio all’improvvisazione.

 

2. Autotrasporti: posiziona la merce in modo strategico e sicuro

Quando si tratta di caricare la merce, non farti mai prendere dalla fretta e dalla superficialità. Negli autotrasporti, infatti, se desideri evitare ritardi o qualsiasi tipo di difficoltà durante le operazioni di distribuzione, è necessario porre particolare cura e attenzione nel posizionamento dei materiali all’interno del cassone.

Mi raccomando: distribuisci e posiziona il carico in base ai pesi della merce e alla cronologia delle consegne.

 

autotrasporti merce

3. Controlla sempre lo stato del tuo veicolo

La sicurezza è tutto. Per questo, prima metterti alla guida, è fondamentale fare un rapido check del veicolo, a partire dagli indicatori di posizione, fino alla pressione degli pneumatici, gli specchietti e così via. Ovviamente, se si avverte qualsiasi malfunzionamento del camion, non rinviare mai un controllo specifico dal tuo meccanico di fiducia.

Ma non solo manutenzione. Ricordati sempre di tenere pulito e ordinato il tuo veicolo. Sarà un modo per presentarsi nel migliore dei modi ai tuoi clienti o collaboratori.

 

4. Sii responsabile alla guida (e non sottovalutare la stanchezza)

La distrazione è la tua più grande nemica. Evitala sempre. Non a caso, la distrazione da telefono, ad esempio, oltre a prevedere la perdita di 5 punti dalla patente e una multa salatissima, risulta essere tra le maggiori cause di sinistri su strada.

Un altro fattore da cui tenersi lontani è la rabbia. Che tu sia nel bel mezzo di una coda interminabile, o di uno spiacevole imprevisto, cerca sempre di mantenere i nervi saldi. Arrabbiarsi al volante, infatti, ti fa solo diminuire la concentrazione, aumentando così il rischio di incidenti.

Altro consiglio: ripassa, di tanto in tanto, il Codice Stradale. Questo perché le situazioni dubbie o ambigue sono sempre dietro l’angolo. Ad esempio, di fronte a un ferito della strada, sapresti comportarti nella maniera corretta?

Infine, anche se sei l’autista più esperto del mondo, non abbassare mai la guardia, così da riuscire a prevedere anche le mosse degli altri autisti. Ultimo, ma non per importanza: non sottovalutare mai la stanchezza.

 

Autotrasporti stanchezza

5. Autotrasporti: ottimizza il tempo, ma occhio ai consumi

Un buon autotrasportatore è tale se conosce al meglio il proprio mezzo dal punto di vista dei consumi. E in questo senso, quando si parla di consegnare il carico, è fondamentale cercare di contenere gli sprechi.

La velocità è un fattore essenziale, ma se sprechi carburante per correre troppo o scegliere strade poco funzionali, vai solo incontro a gravi danni economici e ambientali.

 

6. Rispetta i tempi di guida e i tempi di riposo

Rispettare sempre i tempi di guida e quelli di riposo è essenziale. Non solo per evitare spiacevoli sanzioni relative alla normativa europea, ma soprattutto per tutelare te stesso e gli altri utenti della strada. Nella gestione delle ore di lavoro, infatti, va comunque preso in considerazione sempre il residuo necessario al ritorno.

 

7. Non assumere mai alcol o droghe

Lucidità, affidabilità e responsabilità sono le tre caratteristiche primarie di un buon autista. Tre concetti fondamentali da cui dipende anche l’immagine e l’economia dell’azienda stessa.

Per quanto riguarda l’aspetto pratico, non è mai scontato ricordare che l’assunzione di queste sostanze può seriamente mettere a rischio la vita del conducente e di tutti gli altri utenti stradali.

 

8. Autotrasporti: l’abbigliamento è fondamentale

Utilizza sempre un abbigliamento idoneo e adeguato al tuo ruolo, soprattutto quando sei a contatto con le altre persone. Non solo per avere un aspetto ordinato e curato, ma soprattutto per sfruttare i benefici di tutti i dispositivi di protezione individuale, forniti dall’azienda, necessari per svolgere le proprie mansioni in piena sicurezza.

 

Autotrasporti abbigliamento

9. Ricordati che rappresenti sempre la tua azienda

Ogni autista è letteralmente il biglietto da visita di ogni azienda, in grado di condizionare, nel bene o nel male, l’immagine della ditta che rappresenta. Per questo, durante il lavoro rispetta sempre le regole, sii educato e composto.

Come sempre, poi, nel caso di dubbi o indecisioni, contatta gli uffici di riferimento, evitando di intraprendere azioni in autonomia.

 

Cerchi un ottimo servizio, veloce ed efficace, capace di agevolare le tue esigenze logistiche? Affidati all’esperienza e agli ottimi operatori specializzati di Vinci&Campagna, compila il form e richiedi un nostro preventivo.

 

Write a Reply or Comment