EnglishItaliano

Patente CQC Merci: ecco come ottenerla

Quando si parla di trasporto merci, non è affatto raro sentire la parola Patente CQC merciDi cosa si tratta?Molto semplice. Essa rappresenta la Carta di Qualificazione del Conducente, diventata obbligatoria dal 2009 per alcune delle principali categorie di autotrasportatori.

La patente CQC, di solito, viene ricercata ad esempio dagli operatori che, pur svolgendo regolarmente trasporti per una data azienda, sono ancora sprovvisti di abilitazione. Oppure da chi, possessore di patente C o D, non ha ben chiaro quando serva effettivamente la CQC Merci.

Dunque, le domande a cui rispondere sono: cos’è davvero la patente CQC merci? Come ottenerla e quanto può costare?

Scopriamolo insieme.

Patenti di guida

Cos’è la patente CQC merci?

Partiamo da questo. La patente CQC merci non è una patente professionale come molti pensano. Come abbiamo visto nell’introduzione, infatti, si tratta della Carta di Qualificazione del Conducente. Parliamo quindi di una qualifica, o comunque un’estensione delle patenti C / CE / C1 / C1E, diventata ufficiale con la pubblicazione della circolare del Ministero dell’Interno n.6220 del 4 settembre 2020. Di base, dunque, patente e qualifica CQC sono due cose ben distinte.

Chi ne ha bisogno? 

Tutti i professionisti che si occupano di trasporto conto terzi utilizzando veicoli di massa superiore a 3,5 tonnellate a pieno carico. Trasporti che possono riguardare sia merci che persone. 

In particolare, l’estensione consente di svolgere tranquillamente tutte le operazioni di trasporto per cui risulta essere indispensabile. Inoltre, trattandosi appunto di un’integrazione, la sua revoca avrà effetto diretto sull’abilitazione stessa, ma non sui punti. A questo proposito, infatti, è importante sottolineare come la Patente CQC merci abbia un sistema di punti completamente separato dalla patente, il quale prevede la decurtazione degli stessi solo in casi di infrazione durante il trasporto.

Detto questo, è altrettanto doveroso citare le 3 tipologie differenti di patente CQC, ovvero CQC merci, CQC persone e l’estensione CQC che prevede entrambe le categorie (merci-persone).

Autotrasportatore di merci

Chi ha bisogno della CQC?

Innanzitutto, i requisiti principali per poter ottenere la patente CQC merci sono due:

  • Essere in possesso della patente C / CE / C1 / C1E (patente di guida e CQC possono essere conseguite anche insieme)
  • Avere almeno 21 anni, oppure 18 se viene svolto il corso apposito di 280 ore

Scendendo nei dettagli, l’abilitazione non è necessaria per tutti i possessori di patenti superiori, così come potrebbe sembrare. Al contrario, include gli autotrasportatori che rientrano nelle seguenti categorie:

  • Autotrasportatori occupati nel trasporto merci o persone conto terzi;
  • Operatori che trasportano persone in conto proprio, assunti dall’azienda come autisti;
  • Autisti professionali occupati nel trasporto di cose e/o persone;
  • Conducenti che hanno come attività principale l’autotrasporto.

Come ottenere la patente CQC merci?

Com’era già facilmente intuibile dal paragrafo precedente, i possessori di patente C / CE / C1 / C1E o superiori, per ottenere l’abilitazione CQC, hanno bisogno di seguire un apposito corso di formazione, compreso un esame finale. Esso, ovviamente con obbligo di frequenza, è disponibile in tutte le autoscuole autorizzate e prevede 2 diverse modalità:

  • Quella ordinaria, costituita da 260 ore di teoria e 20 ore di pratica; 
  • E quella ridotta, con 130 ore di teoria e 10 ore dedicate alla pratica.

Invece, se si è già in possesso della CQC merci ma si vuole ottenere la tipologia persone, o viceversa, è disponibile un corso accelerato di 35 ore totali, dedicato esclusivamente agli argomenti relativi alla CQC specifica in questione.

Autista con patente CQC

Per quanto riguarda l’esame finale, le prove da effettuare sono due: una comune e una specialistica. Le stesse, tra l’altro, non possono essere sostenute nel medesimo giorno. Lo svolgimento dell’esame, invece, prevede lo stesso format delle altre patenti di guida, ovvero un Quiz informatizzato di 60 domande di tipo Vero o Falso, da svolgere in 120 minuti massimi. L’esame è considerato superato se e solo se non si commettono più di 6 errori.

La prova specialistica è accessibile solo dopo aver superato quella comune. Se una delle due non dovesse essere passata, si può sempre ripetere il test a distanza di almeno 30 giorni dall’ultimo svolgimento. Per poter mantenere valida la CQC, infine, secondo quanto prevede la direttiva 2003/59/CE, è obbligatorio frequentare un corso di formazione periodica, con cadenza ogni 5 anni. 

Patente CQC: quanto costa?

Per quanto riguarda il costo della patente CQC, così come per le altre tipologie, esso varia in base all’autoscuola in questione. Generalmente, i prezzi della CQC persone vanno dagli 800 fino ai 1500 euro. La versione per le merci, invece, può arrivare a 2.000 o 4.000 euro. Per quanto riguarda il rinnovo, invece, il costo del corso di formazione provvisto è di circa 200 euro.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
Linkdin
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

lascia un commento

Potrebbe interessarti anche...

Restiamo in contatto

Registrati alla nostra mailinglist, compila questo form per ricevere aggiornamenti su notizie e comunicazioni